Viaggiare sicuri

COVID-19. NORMATIVA ITALIANA: COVID-19. NORMATIVA ITALIANA: Il DPCM 2 marzo 2021 disciplina gli spostamenti da/per l’estero fino al 30 aprile 2021.
Per ciascun elenco di Paesi (Allegato 20 del DPCM) sono previste differenti limitazioni. Sono previste inoltre limitazioni a livello regionale, in base alla fascia di rischio in cui è collocata ciascuna regione. Le disposizioni riportate di seguito hanno carattere riassuntivo. 
Per tutti i dettagli, si raccomanda vivamente l’attenta lettura dell’Approfondimento disponibile su questo sito web.
A - San Marino, Città del Vaticano
B -  Stati e territori a basso rischio epidemiologico, che verranno individuati con apposita Ordinanza, tra quelli di cui all’elenco C. Al momento, nessuno Stato è in questo elenco.
C –Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco, Israele.
ATTENZIONE: Fino al 30 aprile 2021, è in vigore l’Ordinanza 30 marzo 2021 del Ministro della Salute, come prorogata dall’Ordinanza 2 aprile 2021. Tale Ordinanza prevede misure restrittive aggiuntive per tutti coloro che hanno soggiornato o transitato, nei 14 (quattordici) giorni antecedenti all'ingresso in Italia, in uno o più Stati e territori di cui all'elenco C. Per i dettagli, si raccomanda di leggere con attenzione l’Approfondimento disponibile su questo sito web.
D- Australia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Ruanda, Singapore, Tailandia.
E - Resto del mondo: tutti gli Stati e territori non espressamente indicati in altro elenco.  Il Giappone, prima in elenco D, entra nell’elenco E dal 6 marzo 2021. Israele e il Regno Unito passano in elenco C dal 7 al 30 aprile. ATTENZIONE: sono previste disposizioni specifiche per il Brasile.
Per i Paesi da/per i quali l’Italia non pone limitazioni, si raccomanda di consultare sempre la Scheda Paese su ViaggiareSicuri: le autorità locali potrebbero ancora mantenere restrizioni all’ingresso per i viaggiatori (anche provenienti dall’Italia).
E’ disponibile anche un questionario, basato sulla normativa vigente in Italia. Il questionario ha carattere informativo, non ha valore legale e il risultato ottenuto non garantisce l’ingresso in Italia o nel Paese di destinazione: cliccare qui per visualizzarlo

12.4.2021
CIAD. Elezioni presidenziali. Aggiornamento: A seguito delle elezioni presidenziali dell’11 aprile 2021, potrebbero svolgersi manifestazioni e raduni non autorizzati. Si raccomanda pertanto di adoperare la massima cautela, di evitare gli assembramenti e di restare aggiornati sugli sviluppi della situazione consultando i comunicati e le notizie delle Autorità e dei media locali.

11.3.2021
CIAD: COVID-19. Aggiornamento: In risposta all’emergenza sanitaria COVID-19, le Autorità del Ciad hanno disposto alcune misure che interessano i viaggiatori in arrivo.
Per entrare in Ciad è necessario presentare il risultato negativo di un test COVID-19. Inoltre le Autorità ciadiane impongono una quarantena obbligatoria di 7 giorni all’ingresso nel Paese e vige l’obbligo di effettuare un secondo test COVID-19 al termine del periodo di isolamento.
Si raccomanda in ogni caso di informarsi anche presso le Rappresentanze diplomatico-consolari ciadiane presenti nel o competenti per il proprio Paese di residenza, nonché con le compagnie aeree selezionate per il viaggio.
Con Decreto presidenziale n. 0007 del 13.01.2021, è stata confermata la sospensione di trasporti urbani e interurbani e il divieto di assembramenti. Vengono invece riaperti, previo rispetto delle misure di sicurezza sanitarie, scuole, ristoranti, bar, hotel, banche e aeroporti.

Si ricorda che i viaggi non necessari in Ciad sono sconsigliati.
 
























































































4






2


































Dati mappa ©2021 GeoBasis-DE/BKG (©2009), Google, Inst. Geogr. Nacional, Mapa GISrael





200 km














Legenda
Avvisi in evidenza
Aree di particolare cautela
Situazione sanitaria